loading

Il digitale nel 2017

Questo periodo è sempre il momento per fare due conti su com’è andato l’anno che sta per terminare.  
Il 2016 può essere etichettato come l’anno della consapevolezza della privacy online. I trend che vedremo nel 2017 sono principalmente evoluzioni di ciò che già sta avvenendo nel 2016, a dimostrazione che il digitale sta subendo un’evoluzione sempre più veloce e capillare.

I principali trend del 2017 riguarderanno tendenze che già si stanno verificando nel 2016 e cioè il consolidamento dell’e-commerce e la valorizzazione della data protection

Questi due fenomeni vanno di pari passo poiché, come già approfondito in un nostro articolo, la maggiore tranquillità nel compiere transazioni economiche tramite la rete dipende fortemente da un aumento della consapevolezza sulle policy. La trasparenza online non è più un valore aggiunto, ma un presupposto dell’e-commerce e di tutto il mercato del web, dalle banche alle assicurazioni.

La digitalizzazione è un tema non più procrastinabile. Sempre più online, da ovunque. Da qui il boom delle smart city, delle piattaforme Cloud e dell’Iot. La necessità di essere sempre connessi, nel 2017, riceverà risposta. Già in passato abbiamo analizzato il modo in cui l’Iot e il Cloud stanno sempre di più entrando nella vista di tutti i giorni.

Ne deriva di conseguenza la centralità del mobile. Anche Google ha annunciato che per l’anno che verrà, ogni azienda, blogger o impresa dovrà sfruttare ogni attimo per rendere i propri contenuti fruibili anche (e soprattutto) per utenti da dispositivi mobile. Il mobile first non è più un approccio o una “corrente di pensiero”, ma bensì un presupposto.

La realtà aumentata godrà della stessa considerazione del mobile first: non più fantascienza, ma esperienze condivise, anche attraverso i social come Facebook e YouTube.

Il consolidamento dell’E-Commerce, le smart city, la realtà virtuale e il mobile. Per il 2017 quindi nessuna rivoluzione, nessuna grande scoperta, solo tante conferme e una tra tutti: il digitale gode di una nuova consapevolezza condivisa. 

Dettagli News

Data

22-12-2016

Contattaci