loading

I data center usati per il riscaldamento delle abitazioni

Come sapranno tutti coloro che sono sensibili alle problematiche dell’ambiente, la splendida capitale finlandese Helsinki è una delle città più verdi d’Europa: brilla soprattutto per lo scarsissimo livello di inquinamento, per un sistema di raccolta differenziata perfettamente organizzata e funzionante e per una conservazione della natura ottimale. Come molte altre città europee, Helsinki utilizza già un sistema di teleriscaldamento per l’acqua delle case, in modo tale che gli abitanti di questo splendido Paese sentano di meno gli inverni rigidissimi che riescono ad far arrivare la temperatura anche a -30°. Nella capitale è stato recentemente sperimentato un nuovo sistema, che si avvale di speciali metodi di recupero dell’energia prodotta dal calore in eccesso dei data center, le sale server. Con l’avvento del “cloud computing”, è sempre maggiore il calore generato dai computer che conseguentemente hanno bisogno di sofisticati sistemi di raffreddamento. Per questo Helsinki proverà a riutilizzare il calore prodotto dai data center per riscaldare le abitazioni. A partire da aprile, partirà una sperimentazione che vedrà convogliare il calore in eccesso prodotto dal data center chiamato Academica, posto sotto la città, verso le abitazioni soprastanti. Un bel modo per non sprecare proprio nulla.

Dettagli News

Data

19-04-2011

Contattaci