effettua una ricerca

NEWS

Il mercato delle telecomunicazioni nel 2018

È stato appena pubblicato il report di Agcom, aggiornato a marzo 2018, articolato in sezioni dedicato ai media, alle telecomunicazioni e ai servizi postali.Da questo report estrapoliamo i dati più interessanti relativi alla rete fissa e mobile, al traffico dati e all’audience dei principali social network in Italia.Il documento si apre con una rassegna dei principali trend del 2017 nel settore in questione, che ha visto una ripresa delle risorse in grado di spingere il giro d’affari a quota 32,2 miliardi di euro. Anche gli investimenti in infrastrutture sono cresciuti dell’1,6%, oltre i 7 miliardi di euro.Un risultato interessante mostra inoltre come la telefonia mobile stia dominando il mercato delle telecomunicazioni, Questo fenomeno si registra anche nella spesa per servizi dati contro la spesa per servizi voce. Nel 2017 è avvenuto il sorpasso nei consumi di dati mobili con una crescita del 48%.Gli accessi broadband sono in totale 16,7 milioni, un aumento di 840.000 unità nell’ultimo anno, contrassegnato al contempo da una diminuzione delle linee DSL e da una crescita di accessi broadband che utilizzano altre tecnologie di 2,59 milioni di unità.Gli accessi NGA (New Generation Access) sono passati da 2,59 milioni a 5,3 milioni, un dato che indica una maggiore diffusione delle reti in fibra ottica, in grado di fornire servizi di accesso a banda larga con caratteristiche più avanzate.A questo proposito, va sottolineato l’aumento delle linee con velocità maggiore a 30 mbit/s, che a marzo 2018 sono il 31,2% del totale, superando le linee con velocità inferiore ai 10 mbit/s. Gli accessi ultrabroadband sono cresciuti in un anno di 2,4 milioni di unità, arrivando a un totale di 5,2 milioni di accessi.Il numero di SIM con accesso a Internet è cresciuto, in un anno, del 3,2%, per un totale di 52 milioni di unità; il traffico dati, di conseguenza, è cresciuto molto dal 2017, precisamente il 54,1% in più. I consumi medi unitari attualmente ammontano a 3,42 giga al mese.I dati relativi all’audience dei social network confermano il trend crescente di Facebook (+11% di utenti su base annua, sebbene siano attivi per meno ore giornaliere rispetto al passato), Instagram (che cresce del 22%), seguiti da LinkedIn, Twitter e Pinterest.Non stupisce il calo dell’audience di Google+ e Tumblr, mentre è piuttosto stabile il numero di utenti unici di Snapchat, 1,6 milioni a marzo 2018 (erano 1,7 milioni un anno fa).

È stato appena pubblicato il report di Agcom, aggiornato a marzo 2018, articolato in sezioni dedicato ai media, alle telecomunicazioni e ai servizi postali.

Da questo report estrapoliamo i dati più interessanti relativi alla rete fissa e mobile, al traffico dati e all’audience dei principali social network in Italia.

Il documento si apre con una rassegna dei principali trend del 2017 nel settore in questione, che ha visto una ripresa delle risorse in grado di spingere il giro d’affari a quota 32,2 miliardi di euro. Anche gli investimenti in infrastrutture sono cresciuti dell’1,6%, oltre i 7 miliardi di euro.

Un risultato interessante mostra inoltre come la telefonia mobile stia dominando il mercato delle telecomunicazioni, Questo fenomeno si registra anche nella spesa per servizi dati contro la spesa per servizi voce. Nel 2017 è avvenuto il sorpasso nei consumi di dati mobili con una crescita del 48%.

Gli accessi broadband sono in totale 16,7 milioni, un aumento di 840.000 unità nell’ultimo anno, contrassegnato al contempo da una diminuzione delle linee DSL e da una crescita di accessi broadband che utilizzano altre tecnologie di 2,59 milioni di unità.

Gli accessi NGA (New Generation Access) sono passati da 2,59 milioni a 5,3 milioni, un dato che indica una maggiore diffusione delle reti in fibra ottica, in grado di fornire servizi di accesso a banda larga con caratteristiche più avanzate.

A questo proposito, va sottolineato l’aumento delle linee con velocità maggiore a 30 mbit/s, che a marzo 2018 sono il 31,2% del totale, superando le linee con velocità inferiore ai 10 mbit/s. Gli accessi ultrabroadband sono cresciuti in un anno di 2,4 milioni di unità, arrivando a un totale di 5,2 milioni di accessi.

Il numero di SIM con accesso a Internet è cresciuto, in un anno, del 3,2%, per un totale di 52 milioni di unità; il traffico dati, di conseguenza, è cresciuto molto dal 2017, precisamente il 54,1% in più. I consumi medi unitari attualmente ammontano a 3,42 giga al mese.

I dati relativi all’audience dei social network confermano il trend crescente di Facebook (+11% di utenti su base annua, sebbene siano attivi per meno ore giornaliere rispetto al passato), Instagram (che cresce del 22%), seguiti da LinkedIn, Twitter e Pinterest.

Non stupisce il calo dell’audience di Google+ e Tumblr, mentre è piuttosto stabile il numero di utenti unici di Snapchat, 1,6 milioni a marzo 2018 (erano 1,7 milioni un anno fa).

Ultime news

14/07/2021
Shopping online, ampia scelta o selezione curata

Quando si devono mettere in vendita i propri prodotti su un e-commerce, si deve sempre affrontare una domanda cruciale: i clienti vogliono una scelta illimitata di prodotti o preferiscono una selezione più curata?Avere una varietà di prodotti molto ampia, può generare il paradosso della scelta e lasciarli navigare all'infinito senza mai concretizzare un acquisto. Dall’altro lato, troviamo una selezione curata di prodotti che può guidare i clienti verso decisioni migliori, ma può anche lasciarli con la sensazione di non aver davvero preso parte al processo decisionale.in questa ricerca, si è cercato di rispondere a questa domanda, con l'obiettivo di dare ai clienti maggiore sicurezza e la fiducia necessaria per premere il pulsante Acquista.Con una corsia infinita di prodotti, è sempre meglio:Consenti ai consumatori di filtrare i prodotti in modo pertinenteMetti in evidenza i prodotti più richiesti nella vetrina del negozio virtualeAdatta il tuo approccio in funzione del valore del prodottoCon una selezione curata di prodotti, è sempre meglio:Non escludere i consumatori dal processo decisionaleFornisci consigli più utili sui prodottiIl modo migliore per soddisfare le esigenze dei consumatori varia a seconda della categoria, ma ecco cinque considerazioni chiave:Consenti ai consumatori di filtrare i prodotti in modo pertinenteMetti in evidenza i prodotti più richiesti nella vetrina del negozio virtualeAdatta il tuo approccio in funzione del valore del prodottoNon escludere i consumatori dal processo decisionaleFornisci consigli più utili sui prodotti