effettua una ricerca

NEWS

Shoppable Video, il click-to-buy che rivoluziona l'e-commerce

Sono i video i contenuti più condivisi del web e questa sarà la tendenza fino al 2019 che raggiungerà l’80% del traffico in rete. Se si contano le condivisioni P2P e i contenuti TV on-demand la percentuale arriva fino al 90%. Non è un caso, qundi, se YouTube è il motore di ricerca più utilizzato dopo Google.
La scelta del video per promuovere il proprio brand risponde alla necessità delle aziende di condividere una storia e costruire una narrazione intorno al proprio prodotto. Dal diffondersi di questo approccio nascono gli shoppable video, filmati interattivi che permettono all’utente di cliccare sullo schermo per accedere direttamente allo shop online dei prodotti presenti nella sequenza. Questa tecnologia click-to-buy facilita gli utenti nell’acquisto di ciò che vedono, senza dover passare da un motore di ricerca, aumentando esponenzialmente il tasso di conversione. Lo strumento è già utilizzato da diverse aziende di moda, ma si prospettano tante altre declinazioni in diversi settori merceologici.
Sono sempre di più le piattaforme di creazione di video interattivi che permettono di aggiungere ogni oggetto selezionato direttamente in una wishlist senza mai abbandonare il filmato, facendo dell’utente un attore attivo libero di scegliere se e cosa approfondire.
Questo tipo di contenuti, inoltre, rispettano l’idea del mobile first, poiché nascono proprio per i dispositivi mobili: con un semplice tap sullo schermo, il prodotto viene salvato e rimane consultabile in qualunque momento.
Investire nella produzione di shoppable video è una scelta di successo, poiché garantisce un alto tasso di visibilità e di conseguenza, di conversione.

Sono i video i contenuti più condivisi del web e questa sarà la tendenza fino al 2019 che raggiungerà l’80% del traffico in rete. Se si contano le condivisioni P2P e i contenuti TV on-demand la percentuale arriva fino al 90%. Non è un caso, qundi, se YouTube è il motore di ricerca più utilizzato dopo Google.
La scelta del video per promuovere il proprio brand risponde alla necessità delle aziende di condividere una storia e costruire una narrazione intorno al proprio prodotto. Dal diffondersi di questo approccio nascono gli shoppable video, filmati interattivi che permettono all’utente di cliccare sullo schermo per accedere direttamente allo shop online dei prodotti presenti nella sequenza. Questa tecnologia click-to-buy facilita gli utenti nell’acquisto di ciò che vedono, senza dover passare da un motore di ricerca, aumentando esponenzialmente il tasso di conversione. Lo strumento è già utilizzato da diverse aziende di moda, ma si prospettano tante altre declinazioni in diversi settori merceologici.
Sono sempre di più le piattaforme di creazione di video interattivi che permettono di aggiungere ogni oggetto selezionato direttamente in una wishlist senza mai abbandonare il filmato, facendo dell’utente un attore attivo libero di scegliere se e cosa approfondire.
Questo tipo di contenuti, inoltre, rispettano l’idea del mobile first, poiché nascono proprio per i dispositivi mobili: con un semplice tap sullo schermo, il prodotto viene salvato e rimane consultabile in qualunque momento.
Investire nella produzione di shoppable video è una scelta di successo, poiché garantisce un alto tasso di visibilità e di conseguenza, di conversione.

Ultime news

14/07/2021
Shopping online, ampia scelta o selezione curata

Quando si devono mettere in vendita i propri prodotti su un e-commerce, si deve sempre affrontare una domanda cruciale: i clienti vogliono una scelta illimitata di prodotti o preferiscono una selezione più curata?Avere una varietà di prodotti molto ampia, può generare il paradosso della scelta e lasciarli navigare all'infinito senza mai concretizzare un acquisto. Dall’altro lato, troviamo una selezione curata di prodotti che può guidare i clienti verso decisioni migliori, ma può anche lasciarli con la sensazione di non aver davvero preso parte al processo decisionale.in questa ricerca, si è cercato di rispondere a questa domanda, con l'obiettivo di dare ai clienti maggiore sicurezza e la fiducia necessaria per premere il pulsante Acquista.Con una corsia infinita di prodotti, è sempre meglio:Consenti ai consumatori di filtrare i prodotti in modo pertinenteMetti in evidenza i prodotti più richiesti nella vetrina del negozio virtualeAdatta il tuo approccio in funzione del valore del prodottoCon una selezione curata di prodotti, è sempre meglio:Non escludere i consumatori dal processo decisionaleFornisci consigli più utili sui prodottiIl modo migliore per soddisfare le esigenze dei consumatori varia a seconda della categoria, ma ecco cinque considerazioni chiave:Consenti ai consumatori di filtrare i prodotti in modo pertinenteMetti in evidenza i prodotti più richiesti nella vetrina del negozio virtualeAdatta il tuo approccio in funzione del valore del prodottoNon escludere i consumatori dal processo decisionaleFornisci consigli più utili sui prodotti